Riportiamo i progetti maggiormente significativi realizzati nel corso dell'anno 2007.



PROGETTI 2007
Istituto Superiore "Mons. Santiago Marquez Zorilla" di Huari Perù
Sostegno a Centro scolastico e Oratorio di Gambella Etiopia
Costruzione laboratori per la scuola "Niño Dios" di Chimbote Perù
Costruzione salone polifunzionale di Londrina Brasile
Sostegno all'ospedale "S.Martin" di Eikwe per malati di AIDS Ghana
Arredamento e attrezzature mediche per la clinica di Wolayta Etiopia
Progetto Casa famiglia per le ragazze di strada di Asmara Eritrea
Sostegno al centro sociale per bambini menomati di Dien Bien Vietnam
Borsa di studio "AZIONE ANGELO CUSTODE" Brasile
Scuola Me.Ca.El. - Acquisto attrezzatura e materiali Perù
Missione Tailandia - Recupero ragazze di strada Tailandia
Sostegno al Centro diurno Don Milani per l'assistenza ai giovani Italia
Perforazione pozzo per irrigazione a Maihabar Eritrea
Collaborazione alla costruzione della scuola Comboni School Uganda
Fondo rotativo per la costruzione di cisterne per la raccolta di acqua piovana a Paraiba Brasile
Costruzione pozzo in Nigeria Nigeria
Progetto India India

(per una scelta rapida cliccare il progetto desiderato)




ISTITUTO SUPERIORE "MONS. SANTIAGO MARQUEZ ZORILLA" di HUARI

Mons. Dante Frasnelli, Mons. Ivo Baldi Gaburri, Perù

Costo del progetto triennale 2005/2007 con contributo PAT : 87.760,00 euro
Importo finanziato nel 2005 : 37.851,45 euro in data 24/01/2005 e 13/06/2005
Importo finanziato nel 2006 : 14.080,53 euro in data 14/03/2006 e 5/07/2006
Importo finanziato nel 2007 : 15.015,00 euro in data 9/02/2007
Importo da finanziare nel 2008 : 10.450,00 euro
Importo da finanziare nel 2009 : 10.450,00 euro

Si conclude quest'anno il nostro intervento nel progetto che proseguirà nella gestione a cura del partner locale, la cooperativa Mons. Marcos Libardoni, che ha voluto dar vita a questa iniziativa avendo individuato due importanti obiettivi:
- promuovere fra la gente il concetto di cooperazione attraverso la gestione del risparmio e del credito con scopi sociali e indirizzati allo sviluppo;
- innalzare, anche se in piccolissima parte, il livello di istruzione della popolazione, condizione essenziale, questa, per garantire il miglioramento delle condizioni di vita e per favorire capacità di autosviluppo.

Il nostro intervento nel suddetto progetto mirava ai seguenti risultati che a fine 2007 saranno monitorati e valutati:
- per la parte strutturale dell'Istituto la sistemazione di un locale (per 40 alunni) dotandolo di 20 postazioni di informatica, attivando i collegamenti ad Internet, fornendo il materiale didattico necessario alle due specializzazioni (Professore di Educazione Tecnica con specializzazione Informatica e Operatore Turistico con conoscenza della lingua inglese), entrambe riconosciute dal Ministero dell'Istruzione; allestire il laboratorio artistico, musicale, teatrale;
- per quanto riguarda l'intervento nel suo aspetto sociale si prevede di sostenere economicamente 50 studenti già presenti e altri 20 che si iscriveranno, selezionati in base alle condizioni economiche e al rendimento scolastico;
- si verificherà infine il mantenimento della promessa di restituzione del contributo ricevuto da parte di coloro che avranno terminato gli studi e troveranno un impiego.

Nel corso del 2007 si è concordato di prorogare il progetto fino a al 2009.

Il progetto si avvale del contributo della Provincia Autonoma di Trento.

Ulteriori informazioni : Istituto Superiore Pedagogico "Mons. Santiago Marquez" di Huari


(ritorna a Progetti 2007)




SOSTEGNO A CENTRO SCOLASTICO E ORATORIO DI GAMBELLA

Don Giuseppe Larcher, Etiopia

Costo annuo del progetto 18.000,00 euro
Importo finanziato 2006 : 18.045 euro in data 14/03/2006, 17/07/2006 e 2/11/2006
Importo finanziato 2007 : 18.046 euro in data 9/02/2007, 13/08/2007 e 15/11/2007

Come ad Adua, così a Gambella, nel sud dell’Etiopia, l'oratorio festivo che don Beppino Larcher ha aperto offre ai bambini e ai ragazzi del posto l'occasione e la possibilità di incontrarsi, di socializzare, di giocare, di usufruire di assistenza sanitaria, di maggior igiene e di aiuti alimentari.

Ogni domenica affluiscono all'Oratorio migliaia di ragazzi e ragazze, ai quali don Beppino distribuisce una confezione di biscotti multi-vitaminici, unico pasto della giornata per alcuni di loro, sapone per lavarsi e medicinali vari (spesa 300 € circa ).

Per far fronte alle maggiori spese che l’organizzazione della scuola richiede, don Beppino si vede costretto a sospendere la distribuzione dei biscotti.

Aca de Vita accoglie la sua accorata richiesta d’aiuto, mettendo a disposizione 300 € per ciascuna delle 52 domeniche del 2006 e proseguendo nell'appoggio all'iniziativa anche per il 2007.

Ulteriori informazioni : Sostegno al Centro scolastico e Oratorio di Gambella


(ritorna a Progetti 2007)




COSTRUZIONE LABORATORIO DI FISICA E CHIMICA PER LA SCUOLA "NIÑO DIOS" E SOSTEGNO AL DISPENSARIO MEDICO PARROCCHIALE

Padre Carlo Corazzola, Perù

Importo finanziato anno 2006 : 9.030 euro in data 14/03/2006 e 21/09/2006
Importo finanziato anno 2007 : 5.030 euro in data 9/02/2007 e 5/10/2007

All’opera di evangelizzazione che Padre Carlo svolge da anni in una zona periferica di Chimbote, città a nord di Lima affacciata sull’Oceano Pacifico, si affianca un’instancabile azione di promozione umana volta a garantire cure (dispensario medico parrocchiale) e istruzione alle famiglie più bisognose ed in particolare ai giovani.

Trovandosi nella necessità di dare risposta alla crescente richiesta di istruzione alla scuola “Niño Dios” ( 350 nuovi iscritti ) che gode di grande credito nella comunità, ne ha progettato l’ampliamento.

La scuola è stata ampliata dapprima con l'aggiunta di nuove aule e ora con il laboratorio di fisica e chimica.

Ulteriori informazioni: Costruzione nuove aule per la scuola "Niño Dios" e sostegno al centro medico parrocchiale


(ritorna a Progetti 2007)




COSTRUZIONE SALONE POLIFUNZIONALE DI LONDRINA E SOSTEGNO AI CORSI DI CUCITO

Suor Deise Murakami, Brasile

Costo del progetto 15.000,00 euro
Importo finanziato 2006 : 11.039,00 euro in data 14/03/2006 e 2/11/2006
Importo finanziato 2007 : 4.021,00 euro in data 6/07/2007

Il lavoro missionario delle Suore Oblate di San Giuseppe nella periferia di Londrina si rivolge alle famiglie che vivono nella miseria e nell’abbandono, prendendo a cuore in particolare la sorte dei numerosi bambini e ragazze che vivono sulla strada, sono esclusi da ogni forma di educazione e di istruzione oltre che esposti a pericoli di vario genere.
Attraverso diverse attività e iniziative le suore intendono offrire loro occasioni di svago e l’opportunità di imparare un mestiere che dia dignità al loro futuro.
Sistemato un campo da gioco, hanno iniziato la costruzione di un salone polifunzionale nel quale poter collocare le attrezzature idonee ad avviare corsi di cucito per le ragazze povere e di formazione professionale per i ragazzi.
Per completare la struttura occorrono 30.000 reais, importo equivalente a circa 10.000 euro.

Ulteriori informazioni : Costruzione salone polifunzionale e sostegno ai corsi di cucito


(ritorna a Progetti 2007)




SOSTEGNO ALL'OSPEDALE PER MALATI DI AIDS S.MARTIN DE PORRES DI EIKWE

Padre Giorgio Abram, Ghana

Importo finanziato 2007 : 5.000,00 euro in data 15/11/2007

Padre Giorgio Abram è il responsabile dell'ospedale di Eikwe in Ghana, unico centro di cura della regione. L'ospedale S. Martin de Porres garantisce a donne e in particolare a giovani ragazze una terapia costante contro l'Aids che consenta loro di condurre una vita più dignitosa.

L'aumento dell'Aids tra le ragazzine di strada di Awiaso Junction, al confine meridionale tra Ghana e Costa d'Avorio, è dovuto all'estrema povertà della zona. Non ci sono né scuola né lavoro per le piccole dai 12 ai 19 anni. Uomini senza scrupoli le invitano a recarsi in Costa d'Avorio con la promessa di un impiego, ma in realtà le rendono prostitute schiave. Le rilasciano, sole e più povere di prima, solo quando la malattia le ha consumate.

Il progetto, condotto in collaborazione con il Gruppo Missionario di Cristo Re di Trento, permetterà di sostenere tutte le attività di prevenzione, cura e reinserimento nella vita sociale delle ragazze, delle mamme e dei loro bambini.

Ulteriori informazioni : Sostegno all'ospedale S.Martin di Eikwe per malati di AIDS


(ritorna a Progetti 2007)




ARREDAMENTO, ATTREZZATURA MEDICA E MICROSCOPIO PER PICCOLA CLINICA IN ETIOPIA

Suor Maria Rosa Bolzoni, Etiopia

Costo del progetto : 15.000,00 euro

Importo finanziato 2007 : 5.030,00 euro in data 12/02/2007 e 23/04/2007

A Baccio, a 1.300 metri sul livello del mare, nel distretto del Wolayta nell'Etiopia sud-occidentale, è stata costruita una piccola clinica-laboratorio in una zona fortemente malarica, dove sono pure diffuse varie malattie dovute alla malnutrizione, alla mancanza di igiene, alle punture di insetti; la tubercolosi sia polmonare che ossea è tra le più insidiose.

Mancando il territorio di strutture ospedaliere importanti, la clinica potrà offrire assistenza gratuita alla popolazione dei villaggi sparsi nel raggio di molti chilometri, estremamente povera e perciò impossibilitata a usufruire dell'assistenza sanitaria pubblica. Per poter avviare l'attività di diagnosi e di prima assistenza medica è però indispensabile dotare i locali degli opportuni arredi e fornire le attrezzature mediche essenziali.

Responsabili della clinica sono le suore dell'ordine secolare delle Ancelle dei Poveri, che collaborano con i missionari dei Padri Cappuccini. Conosciamo Suora Maria Rosa che più volte è stata nostra ospite e recentemente ha ospitato due volontari di Aca de Vita: Luisa e Pio hanno visitato le missioni rendendosi conto della difficile situazione e dell'opportunità di sostenere le iniziative volte a soddisfare i bisogni primari della popolazione.

Il progetto si avvale del contributo della Regione Autonoma Trentino - Alto Adige.

Ulteriori informazioni : Arredamento e attrezzature per la clinica di Baccio


(ritorna a Progetti 2007)





PROGETTO CASA FAMIGLIA PER LE RAGAZZE DI STRADA DI ASMARA

Suora Giuseppa Tulino, Eritrea

Costo del progetto : 15.000,00 euro
Importo finanziato 2006 : 5.000 euro in data 1/12/2006
Importo finanziato 2007 : 5.000 euro in data 15/11/2007
Importo da finanziare 2008 : 5.000 euro

Le Suore del Buon Samaritano di Asmara (3.300.000 abitanti) si dedicano da anni all'assistenza alle famiglie povere della città e dei villaggi circostanti con particolare attenzione alle donne, ai ragazzi e agli anziani. Dopo 40 anni di guerra il Paese vive una grave situazione umanitaria ed economica; gli uomini sono in guerra (l'esercito continua ad arruolare ragazzi e ragazze); le donne, sole, devono provvedere alle famiglie le cui condizioni economiche, come si può intuire, sono al limite della sopravvivenza. Più di un terzo della popolazione eritrea abbisogna di aiuti alimentari. E' la necessità quindi di procurarsi il minimo per vivere che spinge molte famiglie ad avviare i figli rimasti a casa al commercio per strada, per molte l'unica fonte di reddito (40 euro al mese). In questo contesto è facile che i ragazzi e le ragazze, esposti a gravi pericoli, assumano comportamenti devianti (furti, violenze, alcolismo, prostituzione).

Le azioni del progetto sono indirizzate appunto a dare soluzione a questi gravi problemi; si rivolgono in questo caso alle ragazze che provengono dalle baracche di Asmara e seguono la linea d'intervento adottata negli ultimi anni con soddisfacente efficacia per i ragazzi.

Responsabili della gestione e organizzazione delle attività sono le suore, coinvolte sia nella fase di individuazione delle ragazze e contatto delle famiglie beneficiarie sia nella parte ricreativa ed economica.

Durante il giorno le ragazze vivono nella casa gestita dalle Suore del Buon Samaritano, frequentano corsi scolastici regolari, partecipano a momenti di svago e di mutuo aiuto; alla sera ritornano in famiglia. Tutto ciò è tuttavia possibile a condizione che alle famiglie venga corrisposto un sostegno in denaro pari almeno all’importo che le ragazze realizzavano con la vendita per strada.

Questo progetto viene realizzato dall' Associazione Orfanotrofio Asmara di Coredo; Aca de Vita è partecipe all'iniziativa con lo stesso impegno profuso nel precedente progetto a favore dei ragazzi di strada.

Ulteriori informazioni : Progetto casa famiglia per ragazze di strada


(ritorna a Progetti 2007)




SOSTEGNO AL CENTRO SOCIALE PER BAMBINI MENOMATI DI DIEN BIEN

Maria do Sameiro Moreiro de Freitas, Vietnam

Costo del progetto 10.000,00 euro
Importo finanziato 2007 : 5.030 euro in data 9/02/2007 e 27/12/2007

Dien Bien è situata a nord del Vietnam in una valle ricoperta da una fitta foresta, al confine con il Laos. E' una zona di montagna, molto povera, isolata e senza strade. E' abitata da alcune tribù autoctone, i Tai e i Hmong, che sono per la maggior parte analfabeti e hanno enorme difficoltà a trovare lavoro.

L'unico centro sociale presente nella provincia è fatiscente, accoglie minori dagli 8 anni in su. Si tratta, in larga maggioranza, di bambini con handicap più o meno gravi o nati con malformazioni genetiche, dovute alle conseguenze della guerra e all'utilizzo di bombe chimiche impiegate dall'esercito statunitense. In particolare tanti bambini presentano menomazioni dovute all'utilizzo dell'Agente "Orange", presente nelle armi chimiche, e all'uso di fertilizzanti molto aggressivi.

La provincia è priva di adeguate strutture sanitarie. Questi bimbi non hanno la speranza di essere accolti da famiglie vietnamite nè straniere, a causa dei gravi problemi di salute di cui soffrono. Sono perciò costretti a rimanere negli istituti fino ai 18 anni, frequentando la scuola all'esterno; arrivati alla maggiore età devono lasciare l'istituto e trovare lavoro: cosa molto difficile!

L'intervento, condotto in collaborazione con l'associazione "Azione per famiglie nuove", si propone di sistemare un locale per ospitare i piccoli (stanze-asilo), attrezzare una cucina, migliorare l'apporto nutrizionale, stimolare e motivare alla cura della persona (igiene e vestiario), organizzare attività ludiche e ricreative. Ha, come ulteriori obiettivi, il sostenere le spese sanitarie dei bimbi ricoverati o segnalati dalla comunità, e l'avviamento professionale per 20 minori non adottabili, con borse di studio per la frequenza di scuole di avviamento professionale.

Ulteriori informazioni : Sostegno al centro sociale per bambini menomati di Dien Bien


(ritorna a Progetti 2007)




Borsa di studio "AZIONE ANGELO CUSTODE"

P. Irenio Antonio Massoco, Brasile

Costo del progetto 2005 - 2007 : 4.500,00 euro
Importo finanziato nel 2005 : 1.500,00 euro
Importo finanziato nel 2006 : 1.500,00 euro in data 21/09/2006
Importo finanziato nel 2007 : 1.500,00 euro in data 23/04/2007

Negli anni 2000/01 in una favelas (agglomerato di baracche) nella periferia di S. Leopoldo (città situata a 30 Km da Porto Alegre nello stato di Rio Grande do Sul) dove si vive in estremo disagio, ha preso avvio il progetto “Meninos e Meninas de rua” che si è concretizzato con la costruzione di due centri Diurni di accoglienza: Vila Progresso e Vila Bras.

L’iniziativa è nata grazie alla forte motivazione e alla partecipazione determinata di alcuni volontari di Tassullo con l’appoggio dell’associazione “Amici di Villa S. Ignazio”, con l’obiettivo di ridurre il numero di bambini e adolescenti che vivono sulla strada, luogo di ritrovo ma occasione di elevato rischio di deviare e, contestualmente, cercare di migliorare la qualità della vita delle famiglie promuovendo azioni educative-formative.

I 150 bambini ed adolescenti, accolti nei centri, sono seguiti da una equipe di operatori che li sostiene nella loro crescita personale, sociale e scolastica. Per consolidare e dare continuità alle attività in essere, si presenta urgente il problema della formazione professionale, vitale per acquisire gli strumenti indispensabili per entrare nel mondo del lavoro, preclusa altrimenti a questi giovani in quanto gestita da enti privati con costi elevati.

Si chiede ad Aca de Vita un contributo finanziario che andrà a costituire un fondo destinato a sostenere le spese per la frequenza di corsi di meccanica, pasticceria, sartoria, parrucchieri e magistrali.

Ulteriori informazioni : Borsa di studio "Azione Angelo Custode"


(ritorna a Progetti 2007)




SCUOLA ME.CA.EL. - ACQUISTO ATTREZZATURA E MATERIALI

Mons. Ivo Baldi Gaburri, Perù

Costo del progetto 15.000,00 euro
Importo finanziato anno 2007 : 15.045 euro in data 94/02/2007, 5/10/2007 e 27/12/2007

La scuola professionale Me.Ca.El., voluta da Mons. Frasnelli allora vescovo di Huari e costruita nel 1994 grazie all'intervento della Conferenza Episcopale nonché dell'Associazione Aca de Vita e di Solidarietà Alpina, è ora denominata "Istituto Superiore Tecnologico Privato Señor de Pumallucay".

È un centro professionale all'avanguardia nella Provincia dell'Ancash, riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione del Perù. Accoglie giovani provenienti dai villaggi sparsi sulla Cordigliera delle Ande e offre loro l'opportunità di seguire vari percorsi tecnici: Meccanica Automobilistica, Elettricista, Informatica, Carpenteria e Meccanica di Produzione (quest'ultimo in progetto). Attualmente frequentano i corsi 257 studenti che possono acquisire, oltre alla specializzazione tecnica, una formazione morale e sociale, imparando quindi a integrarsi pur provenendo da zone distanti.

Questi ragazzi, date le ristrettezze economiche delle famiglie, versano per lo più una cifra simbolica per l'iscrizione ai corsi. Ora la scuola ha urgente bisogno di acquistare nuove e più moderne attrezzature, materiali, utensili per i laboratori, per consentire un insegnamento ad alto livello e una pratica che risponda alle sempre più sofisticate esigenze del mondo tecnologico e possa offrire un servizio tecnico anche alla cittadinanza della regione.

Per far fronte a questi nuovi impegni il Preside dell'istituto, Padre Marino Ramos, si rivolge ad Aca de Vita con una precisa richiesta d'aiuto.

Ulteriori informazioni: Acquisto attrezzatura e materiali per la scuola "ME.CA.EL." di Huari


(ritorna a Progetti 2007)




MISSIONE TAILANDIA - RECUPERO RAGAZZE DI STRADA

Suor Amedea Chini, Tailandia

Costo del progetto annuo 5.000,00 euro
Importo finanziato 2006 : 5.000 euro in data 27/09/2006
Importo finanziato 2007 : 5.502 euro in data 9/02/2007 e 10/10/2007

L'estate scorsa Suora Amedea Chini, ritornata in Italia per un breve periodo di riposo, è stata nostra ospite in sede. In questa occasione ci ha parlato a lungo della "sua" Tailandia, descrivendone gli aspetti geografici, storici e politici più rilevanti con l'efficacia e l'entusiasmo che sono propri solo a chi ama profondamente quel paese e la sua gente.

Non ha tralasciato naturalmente di esporci i vari problemi che affliggono la popolazione, in particolar modo i giovani; sono infatti le ragazze e le bambine le più esposte a gravi situazioni che mettono in pericolo la loro incolumità fisica e morale (sfruttamento sessuale, lavoro minorile, Aids, droga).

Poiché non trovano nella famiglia e nella società gli aiuti opportuni, per loro le Salesiane di Don Bosco, consapevoli di dover intervenire con sollecitudine, hanno costituito la fondazione "THIDARAK": in un centro funzionale, con locali accoglienti, ospitano 30-40 giovani che ricevono affetto, istruzione e inteventi educativi adeguati alla loro età. Attualmente le giovani ospitate sono 18. Le spese annuali per ogni bambina si aggirano sui 1.000 euro.

Suora Amedea si affida alla sensibilità di Aca de Vita per aiutare altre ragazze bisognose dell'attenzione e delle cure che in questo centro finalmente possono trovare.

Ulteriori informazioni : Missione Tailandia - Recupero ragazze di strada


(ritorna a Progetti 2007)




SOSTEGNO AL CENTRO DIURNO DON MILANI PER L'ASSISTENZA AI GIOVANI

Mons. Giancarlo Bregantini - Francesco Rigitano, Italia

Costo del progetto 35.000,00 euro
Importo finanziato 2007 : 35.000 in data 9/02/2007, 5/10/2007 e 27/12/2007

L'Associazione Don Milani, che da dieci anni opera nella difficile realtà della Locride a favore di minori che vivono situazioni di estremo disagio, ha un forte legame con Aca de Vita. La nostra associazione in passato ha risposto alle richieste d'aiuto con interventi finanziari e non solo: molti volontari di Aca de Vita infatti conoscono quella realtà (gli operatori e i ragazzi del centro) per essersi recati a dare una mano, accolti sempre con grande cordialità e amicizia.

In questo periodo l'associazione Don Milani si trova in serie difficoltà economiche che la costringono a ridimensionare le attività di doposcuola e mensa e a sospendere lo stipendio agli operatori.

La ricerca di soluzioni ha portato a contattare la Fondazione di Milano "Aiutare i bambini", alla quale l'associazione Don Milani ha presentato la richiesta di sostegno al centro diurno socio-educativo; tale ente sembra disposto a soddisfarla a condizione che un'altra associazione - segnatamente Aca de Vita - accetti di intervenire come partner per coofinanziare l'iniziativa.

Il contributo richiesto ammonta a € 35.000 per il 2007 (eventualmente rinnovabile anche per il 2008).

Il progetto si avvale della collaborazione del Corpo dei Vigili del Fuoco di Taio e della Cassa Rurale d'Anaunia.

Ulteriori informazioni : Sostegno al Centro diurno Don Milani per l'assistenza ai giovani


(ritorna a Progetti 2007)




PERFORAZIONE POZZO PER IRRIGAZIONE A MAIHABAR

Fratelli Ausiliari di Asmara, Eritrea

Costo del progetto : 8.000,00 euro
Importo finanziato anno 2006 : 5.000 euro in data 17/07/2006
Importo finanziato anno 2007 : 3.015 euro in data 21/09/2007

La richiesta è pervenuta dai Fratelli Ausiliari di Asmara, un Istituto di vita consacrata fondato da Mons. Luca Milesi circa 40 anni fa. Seguono principalmente attività di sostegno sociale. Non hanno una congregazione alle spalle, quindi devono attingere le loro risorse da attività proprie e da piccole donazioni.
A Maihabar, a circa 50 Km da Asmara, posseggono un’azienda dove viene coltivata la vite; nell’azienda lavorano dai 15 ai 35 operai nei periodi di maggiore attività.
La perforazione del pozzo si è resa necessaria in quanto il precedente pozzo è secco e si deve attingere da una falda più profonda. La mancanza di acqua ha causato già danni molto gravi alle piante e, se non si procede velocemente con la costruzione del nuovo, tutta la coltivazione è in serio pericolo.
L’azienda, oltre a fornire lavoro agli operai, costituisce una fonte di guadagno che serve per finanziare le spese di alcuni ragazzi e ragazze indigenti della zona che frequentano le scuole superiori nella capitale.
La spesa prevista è di 12.000 euro, finora, grazie anche all'intervento di Aca de Vita ne sono stati reperiti 9.000.

Ulteriori informazioni : Perforazione pozzo di irrigazione a Maihabar


(ritorna a Progetti 2007)




COLLABORAZIONE ALLA COSTRUZIONE DELLA SCUOLA "COMBONI SCHOOL"

Padre Franco Bertò, Uganda

Importo finanziato anno 2006 : 5.000 euro in data 14/03/2006 e 21/09/2006
Importo finanziato anno 2007 : 2.500 euro in data 5/07/2007

Il Gruppo Missionario di Nave S. Rocco chiede ad Aca de Vita un sostegno finanziario per portare a compimento la realizzazione di un nuovo complesso scolastico nella missione di padre Franco Bertò, originario di Spormaggiore, a Burungira in Uganda.

Squadre di volontari si recano periodicamente sul posto per proseguire e portare a termine la costruzione avviata lo scorso anno.

Ulteriori informazioni : Collaborazione a costruzione scuola "Comboni School"


(ritorna a Progetti 2007)




FONDO ROTATIVO PER LA COSTRUZIONE DI CISTERNE PER LA RACCOLTA DI ACQUA PIOVANA A PARAIBA

Gigetto Zadra, Brasile

Costo del progetto 2006 - 2007 : 3.400,00 euro
Importo finanziato 2006 : 1.700 euro in data 13/03/2006
Importo finanziare 2007 : 1.700 euro in data 16/06/2007

Il territorio dello stato del Paraiba, nel Nord-Est del Brasile, è tormentato da ricorrenti siccità che rendono oltre modo difficile e precaria la vita delle famiglie.
Negli ultimi due anni, nell’ambito del progetto governativo “Un milione di cisterne” e grazie alla solidarietà di diversi organismi tra cui Aca de Vita, sono state costruite 60 cisterne della capacità di 15.000 litri, che permettono il rifornimento di acqua potabile per un anno per altrettante famiglie.
Si tratta ora di dare continuità al progetto con una microazione che prevede di formare un gruppo di “agenti ecologici” in grado di monitorare le cisterne, educare le famiglie a far uso razionale dell’acqua ed avviare la coltivazione di alberi da frutto e da riforestazione per il territorio.
La spesa prevista per la microazione, che ha durata biennale, comprende uno stipendio per gli operatori ecologici, l’acquisto di mezzi di trasporto, di materiale divulgativo e di piccole piante, concimi e attrezzi agricoli.

Ulteriori informazioni : Fondo rotativo per costruzione cisterne a Paraiba


(ritorna a Progetti 2007 )




COSTRUZIONE POZZO IN NIGERIA

Suora Antonia Ileje, Nigeria

Costo del progetto : 6.000,00 euro
Importo finanziato 2007 : 6.000 euro in data 22/1/2007

Così scrive Suor Antonia: "Non so se vi ricordate di me, quando a Torra ho preparato la torta da offrire all'adunata di Tres nell'agosto 2005.

Sono Suor Ileje, adesso faccio la superiora nella Comunità di Nigeria, dove abbiamo tante persone da aiutare e tante ragazze da istruire.

La mia sorpresa arrivando a Ibadan, è stata quella dell'acqua del pozzo, che beviamo ogni giorno. E' la causa delle tante persone che si ammalano di tifo e malaria, noi stesse poche alla volta siamo state colpite da queste malattie, difficili da guarire.

Abbiamo fatto scavare un nuovo pozzo, ma abbiamo trovato la roccia ad impedire di completarlo. Poi abbiamo fatto installare un filtro per purificare l'acqua, ma è stato tutto inutile.

Ci occorrerebbe un buon potabilizzatore dell'acqua, che qui in Nigeria non si trova se non a prezzi altissimi, perchè è importato e poi rischia di non essere genuino. La mia domanda a nome di tutte le ragazze che attingono a questo pozzo, è di poterci aiutare. In questo periodo dobbiamo andare a prendere l'acqua a 4 Km di distanza causa i molteplici casi di tifo".

Una ditta italiana che lavora nella zona, interpellata per questo problema ci suggerisce di fare un nuovo pozzo con la perforatrice e di attrezzarlo con un potabilizzatore.

Ulteriori informazioni : Costruzione pozzo in Nigeria


(ritorna a Progetti 2007 )




PROGETTO INDIA

Dr. Agnes Shirley. Padre Joseph Sathyaseelan, India

Costo del progetto : 15.000,00 euro
Importo finanziato 2007 : 5.000 euro in data 27/12/2007

Il distretto di Kanyakumari ha 43 villaggi sulla costa, 31 dei quali gravemente colpiti dalla violenza dello tsunami. La vita normale è stata stravolta e nei villaggi la situazione è di estremo disagio. Nei piccoli villaggi, quando l'acqua del mare arrivò con un'ondata paurosa, diversi uomini, donne e bambini furono travolti nel suo vortice che li trascinò via o li sbatté a morte contro gli alberi e gli edifici. Molti pescatori morirono nel sonno. Alcuni dei bambini che giocavano sulla spiaggia furono spazzati via. Migliaia di barche dei pescatori furono trascinate via o distrutte. Chilometri di strade inondate e fortemente danneggiate, alcuni paesi furono circondati dall'acqua. Tutte le vittime colpite vennero ospitate nelle scuole, palazzi pubblici, edifici comunitari e chiese, ecc. e venne offerto loro riparo in 63 campi con l'aiuto dell'amministrazione distrettuale. Tramite la mobilitazione locale la Fondazione ASHOKA li ha aiutati e fornito loro viveri.

In questo dramma la Fondazione ASHOKA ha fatto appello a Padre Joseph Sathiyaseelan, di Vicenza, per aiutare le vittime con i seguenti materiali di ristoro: cibo, vestiti, attrezzi e medicinali per le famiglie, e libri, divise e strumenti pedagogici per i bambini.

Attraverso l'assistenza ricevuta dall'Italia la Fondazione ASHOKA sta continuando il suo lavoro con 170 bambini vittime dello tsunami.

L'obiettivo globale di questo progetto è di convergere sull'educazione degli orfani, semi orfani e degli altri bambini ammalati e bisognosi, che hanno lasciato la scuola.

Offrire loro una vita decente con una specifica educazione che li possa aiutare ad entrare nei settori produttivi della società e vivere con umana dignità.

Ulteriori informazioni : Progetto India


(ritorna a Progetti 2007 )