Riportiamo i progetti maggiormente significativi realizzati nel corso del periodo 2014-2015.



PROGETTI 2014-2015
Centro polifunzionale "Costruire per Crescere" - Sao Leopoldo Brasile
Sostegno al centro Tao di Ussurijsk Russia
Centro THIDARAK - Recupero ragazze di strada Tailandia
Sostegno ai poveri di Taza Etiopia
Micro-progetti per le comunità nere del Paraiba Brasile
Sostegno a scuola e oratorio di Soddo Etiopia
Aiuti ai senzatetto e "Casa dei ragazzi" Filippine
Partecipazione al fondo di microcredito per famiglie in difficoltà Italia
Centro disabili di Ambohimirary Madagascar
Costruzione pozzo a Ibadan Nigeria
Forno per il pane Benin
Sostegno alla comunità di Iquique Cile
Cisterne per acqua potabile a Betlemme Palestina
Sostegno a "City of God" nella baraccopoli di Accra Ghana
Borsa di studio Mozambico
Sostegno ai poveri di Coricò Cile
Sostegno ai poveri di Chimbote Perù
Emergenza profughi a Gaza Palestina
Aiuto alla "mensa della Provvidenza" di Trento Italia
Potenziamento acquedotto a Sererit Kenia
Costruzione pozzo a Tenkasi India
Aiuti al collegio di Calavi Benin
Taller di Nazareth Perù

(per una scelta rapida cliccare il progetto desiderato)




Per ulteriori informazioni, scarica il documento

"Associazione Aca de Vita ONLUS - Progetti e microazioni 2014-15"





CENTRO POLIFUNZIONALE "COSTRUIRE PER CRESCERE"

Padre Renzo Florio, Rio Grande do Sul - Brasile

Costo del progetto triennale 2009-2011 : 333.000,00 euro
Importo finanziato 2009 : 80.030,00 euro in data 8/06/2009, 14/08/2009 e 14/10/2009
Importo finanziato 2010 : 109.060,00 euro in data 18/01/2010, 29/03/2010, 19/04/2010, 21/06/2010, 5/08/2010 e 30/11/2010
Importo finanziato 2011 : 82.500,00 euro in data 17/02/2011, 24/06/2011 e 9/09/2011
Importo finanziato 2012 : 61.440,00 euro in data 30/03/2012, 24/07/2012, 10/09/2012 e 19/12/2012
Importo finanziato 2013 : 5.000,00 euro in data 30/10/2013
Importo finanziato 2014 : 3.000,00 euro in data 01/09/2014
Importo finanziato 2015 : 7.000,00 euro in data 24/06/2015

Il comune di São Leopoldo presenta indici di povertà e di esclusione sociale abbastanza allarmanti: le condizioni di miseria in cui vive un gran numero di famiglie causa una serie di gravi problemi come la mancanza di igiene, l'insicurezza, la violenza ….

I riflessi di questa realtà vanno a colpire direttamente bambini e ragazzi: molto preoccupante è il basso indice di scolarità, il proliferare di malattie, lo sgretolamento progressivo della famiglia.

Padre Graziano Stablum, per far fronte alla grande difficoltà nel recupero dei bambini che vivono situazioni di disagio familiare ed emarginazione sociale, ha progettato la costruzione di un Centro Culturale Polivalente che possa offrire ai ragazzi, dai 7 ai 17 anni, uno spazio per incontrarsi, per studiare, per attività artistica e ludica, in modo da superare l'oziosità e la marginalità della strada.

Nel 2013 Aca de Vita ha erogato un ulteriore contributo di 5.000 euro per alcuni lavori di rifinitura (pavimentazione cortile, ecc.).

Nel 2015 Aca de Vita, con il contributo della Provincia Autonoma di Trento, di associazioni ed enti di Cles e in collaborazione con l'associazione "Ex-allievi Pavoniani Artigianelli" di Trento, finanzia il progetto mirante alla costruzione della recinzione del campo da gioco e dell'orto presenti sulla pertinenza del "Nucleo P. Graziano Stablum".
L'intervento, stimato in 25.000 euro, si è reso necessario per mettere in sicurezza la struttura contro furti e atti vandalici.
Nel 2015 viene finanziato per 10.000 euro, ai quali Aca de Vita contribuisce con una quota di 7.000 euro, mentre la parte rimanente viene finanziata a inizio 2016.

Di seguito si riporta la relazione relativa all'avanzamento dei lavori, a seguito della visita di Palo Sarcletti al Centro di São Leopoldo:


Il progetto si avvale del contributo della Provincia Autonoma di Trento ed è condotto in collaborazione con il Comune di Cles, la Cassa Rurale di Tuenno e l'associazione "Gente per la Missione".

Ulteriori informazioni : Centro polifunzionale "COSTRUIRE PER CRESCERE"


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO AL CENTRO TAO DI USSURIJSK

Padre Stefano Invernizzi, Russia

Importo finanziato 2014 : 2.000,00 euro in data 05/09/2014
Importo finanziato 2015 : 1.500,00 euro in data 19/11/2015

Si tratta di un piccolo sostegno annuale a Fratel Stefano, coadiutore francescano che ha svolto la sua missione fino al 2013 al Centro Bratskij Mir nella città di S. Pietroburgo e dal 2014 al Centro Tao di Ussurijsk, nella Siberia Orientale.

Mentre a Pietroburgo Padre Stefano si occupava soprattutto dei "ragazzi di strada", collaborando con i carenti servizi sociali del posto, il Centro Tao di Ussurijsk è rivolto prevalentemente al sostegno alle persone con disagi correlati con l'alcoolismo e i problemi sociali.

Ulteriori informazioni : Sostegno al Centro Tao di Ussurijsk


(ritorna a Progetti 2014-2015)




CENTRO "THIDARAK" TAILANDIA - RECUPERO RAGAZZE DI STRADA

Suor Amedea Chini, Tailandia

Costo del progetto annuo : 5.000,00 euro
Importo finanziato 2006 : 5.000,00 euro in data 27/09/2006
Importo finanziato 2007 : 5.502,00 euro in data 9/02/2007 e 10/10/2007
Importo finanziato 2008 : 5.501,00 euro in data 2/04/2008
Importo finanziato 2009 : 1.000,00 euro in data 15/05/2009
Importo finanziato 2010 : 2.001,00 euro in data 7/09/2010
Importo finanziato 2011 : 1.001,70 euro in data 30/12/2011
Importo finanziato 2012 : 500,00 euro in data 12/12/2012
Importo finanziato 2013 : 1.001,50 euro in data 23/12/2013
Importo finanziato 2014 : 1.500,00 euro in data 15/12/2014
Importo finanziato 2015 : 1.500,00 euro in data 19/11/2015

Questo progetto è stato attivato nel corso dell'estate 2006, a seguito dell'incontro avuto nella nostra sede con Suor Amedea Chini, religiosa originaria di Taio che opera in Tailandia.

Il suo ritorno in Italia per un breve periodo di riposo ha rappresentato l'occasione per poterla incontrare: ci ha parlato a lungo della "sua" Tailandia, descrivendone gli aspetti geografici, storici e politici più rilevanti con l'efficacia e l'entusiasmo che sono propri solo di chi ama profondamente quel paese e la sua gente.

Non ha tralasciato naturalmente di esporci i vari problemi che affliggono la popolazione, in particolar modo i giovani; sono infatti le ragazze e le bambine le più esposte a gravi situazioni che mettono in pericolo la loro incolumità fisica e morale (sfruttamento sessuale, lavoro minorile, Aids, droga).

Poiché non trovano nella famiglia e nella società gli aiuti opportuni, per loro le Salesiane di Don Bosco, consapevoli di dover intervenire con sollecitudine, hanno costituito la fondazione "THIDARAK": in un centro funzionale, con locali accoglienti, ospitano 30-40 giovani che ricevono affetto, istruzione e interventi educativi adeguati alla loro età. Attualmente le giovani ospitate sono 18. Le spese annuali per ogni bambina si aggirano sui 1.000 euro.

Suora Amedea si affida alla sensibilità di Aca de Vita per aiutare altre ragazze bisognose dell'attenzione e delle cure che in questo centro finalmente possono trovare.

Ulteriori informazioni : Missione Tailandia - Recupero ragazze di strada


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO AI POVERI DI TAZA

Suor Denise Burkami, Etiopia

Costo del progetto annuo : 3.000,00 euro
Importo finanziato 2014 : 3.000,00 euro in data 5/09/2014

Questo progetto si propone di finanziare il sostegno per beni primari nella zona di Taza, in Etiopia, dove opera da anni Suor Maria Rosa Bolzoni.

Abbiamo conosciamo bene Suor Maria Rosa che più volte è stata nostra ospite.
L'abbiamo aiutata nel 2007 ad acquistare le attrezzature mediche essenziali per poter avviare l'attività di diagnosi e di prima assistenza medica nella piccola clinica-laboratorio di Baccio che aveva fatto costruire perché sul territorio mancano le strutture ospedaliere importanti ( v. Progetti 2007 - Clinica di Wolayta ).

Nel biennio 2008-2009 l'associazione Aca de Vita è intervenuta con un contributo finanziario per l'acquisizione di beni alimentari di prima necessità, per far fronte ad una situazione in cui "l'Etiopia è ancora una volta sotto la morsa della fame" e "i prezzi dei cereali e del cibo di cui ho bisogno sono aumentati a dismisura, aggravando ancor di più la situazione".

La zona dove ha prestato la sua opera è fortemente malarica, e sono pure diffuse varie malattie dovute alla malnutrizione, alla mancanza di igiene, alle punture di insetti, e fra le più insidiose vi è la tubercolosi, sia polmonare che ossea.

Due nostri volontari hanno visitato nel 2006 la missione rendendosi conto della difficile situazione e dell'opportunità di sostenere le iniziative volte a soddisfare i bisogni primari della popolazione.

Il nostro sostegno è proseguito nel 2010 e negli anni successivi. Dal 2014 il finanziamento del progetto di sostegno ai poveri di Taza prosegue attraverso la referente Suor Denise Burkami.

Ulteriori informazioni : Sostegno ai poveri di Taza


(ritorna a Progetti 2014-2015)




MICRO-PROGETTI PER LE COMUNITA' NERE DEL PARAIBA

Gigetto Zadra, Stato del Paraiba - Brasile

Importo finanziato 2011 : 4.000,00 euro in data 18/07/2011
Importo finanziato 2012 : 6.000,00 euro in data 23/03/2012 e 11/12/2012
Importo finanziato 2013 : 5.000,00 euro in data 30/07/2013 e 30/10/2013
Importo finanziato 2014 : 2.000,00 euro in data 16/04/2014
Importo finanziato 2015 : 3.000,00 euro in data 9/02/2015

Nello stato del Paraiba, grazie all'interessamento e al lavoro instancabile di volontari, sono state riconosciute ufficialmente dal governo federale alcune comunità nere (Quilombolas) nelle quali si stanno realizzando piccoli progetti di sviluppo economico-umano. Ciò permette loro di prendere coscienza dei loro diritti fondamentali e delle necessità di organizzarsi per rivendicarli dal potere pubblico.

Nel 2008 e nel 2009 Aca de Vita ha contribuito al finanziamento di alcuni micro-progetti, quali:
1. COSTRUZIONE DI CUCINA E FORNO
2. COSTRUZIONE DI QUATTRO CASE
3. COSTRUZIONE "CASA DE FARINA"
4. COSTRUZIONE DI CISTERNE
5. CORSO DI CUCITO.

Nel 2012 Aca de Vita risponde alla richiesta di Gigetto Zadra per un progetto che mira ad incentivare ed attivare un corso di taglio e cucito per donne della comunità nera che darà loro la possibilità di acquisire dignità attraverso il proprio lavoro e di rendersi autosufficienti.

Aca de Vita prosegue il sostegno ai micro-progetti per le comunità afrodiscendenti.

Ulteriori informazioni : Micro-progetti per le comunità nere del Paraiba


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SCUOLA E ORATORIO DI SODDO

Don Giuseppe Larcher, Etiopia

Importo finanziato 2012 : 4.000 euro in data 27/07/2012
Importo finanziato 2013 : 3.000 euro in data 30/10/2013
Importo finanziato 2014 : 8.000 euro in data 16/04/2014 e 18/12/2014
Importo finanziato 2015 : 4.000 euro in data 9/03/2015, 24/08/2015 e 10/11/2015

Da Gambella, nel sud dell'Etiopia ( v. Progetti 2011 - Sostegno a centro scolastico e oratorio di Gambella ), don Giuseppe Larcher è stato trasferito presso un centro scolastico a Soddo.

Da qui, don Giuseppe chiede un aiuto ad Aca de Vita per realizzare alcuni interventi esterni all'edificio che contiene la scuola e l'oratorio.

Ulteriori informazioni : Scuola e oratorio di Soddo


(ritorna a Progetti 2014-2015)




AIUTO AI "SENZA TETTO" E "CASA DEI RAGAZZI"

p. Luigi Kerschbaumer, Filippine

Importo finanziato anno 2013 : 5.000,00 euro in data 23/12/2013
Importo finanziato anno 2014 : 3.000,00 euro in data 1/09/2014

Nel 2013 padre Luigi Kerschbaumer chiede un sostegno economico per l'aiuto ai "senza tetto" delle Filippine a fronte dell'emergenza nel Paese, colpito dal devastante tifone Hayan.

Nel 2014 si stanziano ulteriori 3.000 euro per contribuire alla ricostruzione della "Casa dei ragazzi".

Ulteriori informazioni: Aiuto ai "senza tetto" e "Casa dei ragazzi" di Tacloban


(ritorna a Progetti 2014-2015)




PARTECIPAZIONE AL FONDO DI MICROCREDITO PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'

Roberto Calzà - Caritas Diocesana-Trentino, Italia

Importo finanziato anno 2013 : 3.000,00 euro in data 23/12/2013
Importo finanziato anno 2014 : 3.000,00 euro in data 18/12/2014

Si tratta del finanziamento di un fondo di garanzia per famiglie in difficoltà erogato tramite la Caritas Diocesana del Trentino.

In tal modo Aca de Vita vuole offrire un sostegno alle persone bisognose presenti sul territorio locale, proseguendo peraltro un'attività già fatta sporadicamente nel passato attraverso alcune microazioni ad hoc.

Il progetto, iniziato nel 2013, prosegue anche nel 2014.

Ulteriori informazioni: Microcredito per famiglie in difficoltà


(ritorna a Progetti 2014-2015)




CENTRO DISABILI DI AMBOHIMIRARY

Florine Rasoanalima, Madagascar

Importo finanziato anno 2014 : 3.000,00 euro in data 16/04/2014
Importo finanziato anno 2015 : 2.500,00 euro in data 9/06/2015 e 3/08/2015

Il progetto consiste in un contributo al centro disabili d'Ambohimirary, nella provincia di Antananarivo, in Madagascar.

Il contributo è finalizzato al completamento delle opere con la predisposizione di 3 bagni, di un locale doccia e di una cucina.

Il progetto è condotto in collaborazione con l'associazione "Amici del Madagascar" di Sporminore.

Ulteriori informazioni: Centro disabili ad Antananarivo


(ritorna a Progetti 2014-2015)




COSTRUZIONE POZZO A IBADAN

p. Miguel Piscopo, Nigeria

Importo finanziato anno 2014 : 11.300,00 euro in data 1/07/2014 e 29/12/2014

Il progetto prevede la costruzione di un pozzo a Ibadan, in Nigeria.

Nella zona di Ibadan gli Oblati di San Giuseppe hanno un seminario, un piccolo ospedale e una scuola elementare.

Anni fa fu scavato un pozzo che serviva al seminario, all'ospedale, alla scuola e alla gente del villaggio, situato alla periferia di Ibadan.
Nel 2007 Aca de Vita aveva finanziato la costruzione di un pozzo fornito di potabilizzatore, realizzato da una ditta italiana che lavorava nella zona (v. Costruzione pozzo in Nigeria).
La vena d'acqua si è esaurita e la comunità necessita della costruzione di un altro pozzo.

Il preventivo del lavoro ha stimato una spesa di 2.550.000 naire, equivalenti a circa 11.500 euro.

Ulteriori informazioni: Costruzione pozzo a Ibadan


(ritorna a Progetti 2014-2015)




FORNO PER IL PANE

s. Anna Rizzardi , Benin

Importo finanziato anno 2014 : 4.000,00 euro in data 1/07/2014 e 21/07/2014

Il progetto prevede la costruzione di un gruppo elettrogeno di 100 kVA per l'alimentazione del forno per il pane a Abomey Calavi, in Benin.

Il "Foyer-Bakhita" ad Abomey Calavi è un luogo in cui si raccolgono delle ragazze provenienti da vari orizzonti, con un passato più o meno doloroso alle spalle. Grazie alla catena di solidarietà che ha sempre sostenuto s. Anna Rizzardi si è potuto formare queste donne ad un avvenire più dignitoso e sereno.

Il progetto relativo alla creazione di una pasticceria e di un forno per il pane, avviato anni fa, necessita oggi di rinnovare il gruppo elettrogeno che, dopo anni di lavoro ed usura, al momento è guasto e quindi inutilizzabile.

Il pane, alimento fondamentale per la vita, diventa per il centro e per queste donne una risorsa preziosa. Ciò è divenuto evidente nei mesi in cui non è stato possibile lavorare a causa dell'alto costo dell'elettricità. Questa esperienza, oltre ad essere formativa per le ragazze, è anche una fonte di sostentamento per alcune donne, mamme del quartiere, che rivendendo il pane riescono a sostenere le loro famiglie.

Ulteriori informazioni: Forno per il pane a Abomey Calavi


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO ALLA COMUNITA' DI IQUIQUE

s. Ida Sonn, Cile

Importo finanziato anno 2014 : 1.500,00 euro in data 15/12/2014
Importo finanziato anno 2015 : 1.500,00 euro in data 19/11/2015

Il progetto consiste in un sostegno economico per i più poveri della comunità di Iquique, in Cile.

Aca de Vita ha già aiutato s. Ida Sonn nel 2009 e nel 2011 collaborando con il Comune di Taio e le Associazioni di Dardine nella costruzione di una sala multiuso dove accogliere le ragazze, svolgere recupero scolastico e avvio al lavoro (v. Progetti 2009-2010 e Progetti 2011).

Ulteriori informazioni: Sostegno alla comunità di Iquique


(ritorna a Progetti 2014-2015)




CISTERNE PER L'ACQUA POTABILE A BETLEMME

Vincenzo Bellomo, Palestina

Importo finanziato anno 2014 : 5.000,00 euro in data 18/12/2014
Importo finanziato anno 2015 : 7.700,00 euro in data 19/11/2015

In una terra dove la siccità è una costante per diversi mesi all'anno, la maggioranza delle famiglie, in particolare quelle più povere, non dispone di sufficiente acqua potabile. È un problema che condiziona in modo determinante la vita quotidiana di centinaia di migliaia di persone in tutta la Cisgiordania.

L'obiettivo del progetto "Voglia di Acqua" è quello di garantire il libero accesso alla risorsa dell'acqua alle famiglie più povere del centro storico di Betlemme.
L'installazione di nuove cisterne, acquistate grazie al progetto, consentirà alle famiglie di risolvere il problema della dispersione idrica e della contaminazione dell'acqua, senza che esse siano più costrette a rifornirsi d'acqua attraverso i camion cisterna a un prezzo esorbitante.

Le autorità israeliane hanno in pratica il controllo sulla distribuzione e gestione delle risorse dell'acqua nella Cisgiordania. Le infrastrutture idrauliche non possono essere costruite senza un permesso speciale da parte delle autorità israeliane, pena la demolizione immediata. Essendo molto difficile ottenere l'autorizzazione, la popolazione resta priva dell'accesso ai principali servizi igienici. In soli tre anni, i militari israeliani hanno distrutto 173 infrastrutture di acqua, 57 cisterne di raccolta dell'acqua piovana, 40 pozzi potabili.
Ne consegue un dannoso impatto sulla salute delle varie comunità che vivono nell'area.

L'obiettivo generale del progetto è di migliorare le condizioni d'igiene di 15 famiglie di Betlemme mediante l'installazione di cisterne o, in alcuni casi, sostituendo quelle obsolete già in uso.

Gli obiettivi specifici sono quelli di migliorare l'igiene personale, diminuire le malattie per mancanza d'igiene, migliorare l'accesso all'acqua pulita.

La previsione di spesa per l'acquisto e l'installazione di 15 cisterne è di 4.737 euro, ai quali si aggiungono 300 euro di spese amministrative, per un totale di 5.037 euro.

Nel 2015 Aca de Vita prosegue questo progetto, finanziando ulteriori 7.700 euro.
L'assistente sociale ha svolto un sopralluogo in diverse case di famiglie bisognose per verificarne le effettive esigenze e le loro capacità economiche. Una volta scelti i beneficiari del progetto, un idraulico locale ha effettuato un secondo sopralluogo, per studiare i singoli casi e presentare un preventivo dettagliato.
A fine 2015 sono state concluse le installazioni di taniche, boiler e pannelli solari in ulteriori quattro abitazioni, benché l'inverno particolarmente rigido e con molte precipitazioni abbia rallentato i lavori.

Ulteriori informazioni: Costruzione cisterne per acqua potabile a Betlemme


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO A "CITY OF GOD" NELLA BARACCOPOLI DI ACCRA

p. Arcadio Sicher, Ghana

Importo finanziato anno 2014 : 1.500,00 euro in data 19/12/2014

Si tratta di un sostegno finanziario al progetto "City of God" condotto nella baraccopoli di Accra, in Ghana, dove opera p. Arcadio Sicher.

Ulteriori informazioni: Sostegno a "City of God" ad Accra


(ritorna a Progetti 2014-2015)




BORSA DI STUDIO

p. Guido Felicetti , Mozambico

Importo finanziato anno 2014 : 2.500,00 euro in data 19/12/2014

Il progetto si propone di finanziare una borsa di studio ad uno studente universitario mozambicano.

Il Consiglio della Custodia Generale dei Frati Minori Cappuccini del Mozambico si è trovato nella necessità di iniziare un progetto per finanziare gli studi agli studenti più in difficoltà, come modo di partecipare più da vicino alle sofferenze del popolo mozambicano.

Nell'impossibilità di far fronte a tutte le richieste, è toccato al Consiglio tracciare qualche regola e condizione per meglio selezionare gli studenti, privilegiando quelli che mostrano una dedizione agli studi ma si trovano limitati per la loro condizione sociale e materiale.

Date le limitazioni finanziarie, il Consiglio ha approvato l'erogazione di 6 borse di studio per il presente anno 2014-2015.

La durata dei corsi scelti per il finanziamento varia dai 3 ai 4 anni e il costo annuale di una borsa di studio è di 85.100 metical, corrispondenti a circa 2.370 euro.

Ulteriori informazioni: Borsa di studio per studente mozambicano


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO AI POVERI DI CORICO'

p. Tullio Pastorelli, Cile

Importo finanziato anno 2014 : 1.500,00 euro in data 4/12/2014
Importo finanziato anno 2015 : 2.000,00 euro in data 9/09/2015

Il progetto prevede il sostegno economico per l'acquisto di una casetta prefabbricata che viene allestita nel sud del Cile.

Con questo contributo si vanno a coprire parzialmente le spese che si stimano attorno ai 3.500 euro.

Il progetto prosegue nel 2015.

Il 25 marzo c'è stata una forte alluvione che ha causato ingenti danni. Sono state costruite due ulteriori casette a Copiapò e sistemata una terza.

Ulteriori informazioni: Sostegno ai poveri di Coricò


(ritorna a Progetti 2014-2015)




SOSTEGNO AI POVERI DI CHIMBOTE

p. Marcello Corazzola, Perù

Importo finanziato anno 2014 : 1.500,00 euro in data 19/12/2014

Il progetto prevede un sostegno economico per le famiglie più povere della comunità di Chimbote, in Perù, dove opera padre Marcello Corazzola.

Ulteriori informazioni: Sostegno ai poveri di Chimbote


(ritorna a Progetti 2014-2015)




EMERGENZA PROFUGHI A GAZA

Vincenzo Bellomo, Palestina

Importo finanziato anno 2014 : 3.000,00 euro in data 1/09/2014

Il progetto vuole essere un contributo a fronte dell'emergenza profughi nella striscia di Gaza, in Palestina.

Ulteriori informazioni: Emergenza profughi a Gaza


(ritorna a Progetti 2014-2015)




AIUTO ALLA "MENSA DELLA PROVVIDENZA" - TRENTO

p. Fabrizio Forti, Italia

Importo finanziato anno 2014 : 3.000,00 euro in data 18/11/2014
Importo finanziato anno 2015 : 3.000,00 euro in data 4/09/2015

Si tratta di un contributo alla gestione della "Mensa della Provvidenza" di Trento.

Il responsabile della mensa è p. Fabrizio Forti, che ricordiamo per aver partecipato - con il direttore della "Caritas" trentina Roberto Calzà e con l'assessore alla Solidarietà della Comunità della Val di Non Carmen Noldin - al seminario "Quale povertà in Trentino" organizzato da Aca de Vita presso l'Auditorium di Taio.

Ulteriori informazioni: Aiuto alla "Mensa della Provvidenza" di Trento


(ritorna a Progetti 2014-2015)




POTENZIAMENTO ACQUEDOTTO A SERERIT

p. Aldo Giuliani, Kenia

Importo finanziato anno 2015 : 3.000,00 euro in data 4/09/2015

Il progetto prevede il potenziamento dell'opera che porta l'acqua di una sorgente di montagna al Campo di Sererit (dove sono dislocate anche alcune casette provvisorie in lamiera).
L'acquedotto risale a 14 anni fa e preleva l'acqua dalla sorgente portandola con un tubo in p.v.c. fino alle case, lungo un percorso di circa 5 chilometri su terreno accidentato.
Normalmente la portata è di 5 o 6 litri al minuto, sufficiente per la gente e per l'irrigazione. Durante la siccità cala fino a 1 litro al minuto o meno.

Si è verificata la possibilità di potenziare la portata attingendo ad una sorgente situata a circa 300 metri dalla precedente, che garantisce una portata di 4-5 litri al minuto nei periodi di siccità come quello attuale.

Avuti i permessi, si è effettuato lo scavo sotto la roccia della sorgente, pulito il posto dove sgorga l'acqua, cementato ed isolato tutto lo spazio circostante e collegata la nuova presa al tubo-acquedotto precedente mediante un tubo in p.v.c. da 32 mm. di diametro.

Complessivamente la portata può raggiungere i 6 litri al minuto nel periodo di siccità e permette di fornire di acqua pulita sia Sererit che la popolazione dei villaggi circostanti.

Essendo l'impianto a caduta gravitazionale, le sole spese di gestione sono dovute alla custodia e alla manutenzione delle tubature.

Ulteriori informazioni: Potenziamento acquedotto a Sererit


(ritorna a Progetti 2014-2015)




COSTRUZIONE POZZO A TENKASI

p. Miguel Piscopo, p. Sunil Kallarakal, India

Importo finanziato anno 2015 : 9.000,00 euro in data 9/06/2015 e 9/12/2015

Il progetto prevede la costruzione di un pozzo a Keela Patta Kurichi, Tenkasi, nella regione indiana di Tamilnadu, Kerala, e l'ingrandimento di un secondo pozzo già esistente.

La costruzione del nuovo pozzo artesiano, compresa la preparazione del pavimento circostante, le pompe e la connessione elettrica, comporta un costo di circa 530.000 rupie, mentre per l'ingrandimento del pozzo preesistente si stima un costo di 120.000 rupie, equivalenti complessivamente a poco meno di 9.000 euro.

Ulteriori informazioni: Costruzione pozzo a Tenkasi


(ritorna a Progetti 2014-2015)




AIUTI AL COLLEGIO DI CALAVI

s. Anna Rizzardi, Benin

Importo finanziato anno 2015 : 3.000,00 euro in data 21/12/2015

Il collegio "Pierre Joseph de Clorivière" di Calavi è stato costruito ed è gestito dalla congregazione di missionarie di cui fa parte anche suor Anna Rizzardi.

Il collegio viene incontro alla necessità di dare un'istruzione a bambini e bambine di famiglie povere che non hanno la possibilità di iscriversi ad altre scuole.
Inizialmente accoglieva solo bambini e bambine delle scuole elementari ma successivamente, per dare continuità al progetto, sono state inserite anche le scuole medie.
Quest'anno si sono svolti per la prima volta gli esami di fine corso.

Il collegio raccoglie bambini sia del sud che di parte del nord del paese.
Dispone di una mensa alla quale accedono circa 225 scolari.

L'intervento di Aca de Vita vuole essere un contributo al sostegno delle spese di gestione della mensa, per poter assicurare almeno un pasto al giorno a tutti, privilegiando i bambini e le bambine che vengono dai villaggi più distanti dalla scuola.

Ulteriori informazioni: Aiuti al collegio di Calavi


(ritorna a Progetti 2014-2015)




TALLER DI NAZARETH

p. Marcello Corazzola , Perù

Importo finanziato anno 2015 : 2.500,00 euro in data 21/12/2015

Nella città peruviana di Huachipa Norte è stato costituito un laboratorio di sartoria e cucito, il "Taller de Nazareth", un progetto di aiuto sociale alle donne e ai bambini che lavorano nella produzione di mattoni e più in generale alle persone con difficoltà economiche.

L'obiettivo è di preparare queste persone affinché possano trovare in futuro un lavoro proprio o l'impiego presso il laboratorio stesso, che si sta nel frattempo specializzando in ornamenti liturgici.

L'apprendimento presso il laboratorio avviene il sabato pomeriggio, perché la maggioranza dei partecipanti lavora nelle "ladrilleras" dal lunedì mattina al mezzogiorno del sabato. Durante le lezioni ci si prende anche cura dei bambini delle mamme che partecipano ai corsi.

Negli anni passati i capimastri hanno seguito corsi di modisteria e di disegno grafico. Il laboratorio dispone di 4 macchine cucitrici rette e di due macchine ricamatrici; i partecipanti sono una dozzina e si alternano alle macchine.

Viene chiesto l'aiuto ad Aca de Vita per l'acquisto di una macchina professionale, già individuata, del costo equivalente a 2.500 euro.

Ulteriori informazioni: Taller di Nazareth


(ritorna a Progetti 2014-2015)